Consigli per investire con le azioni

I millennials, più di altre generazioni, sono avversi al rischio. Essi detengono il 52% del loro denaro in investimenti sicuri, solo il 28% in azioni. Le altre generazioni, invece, fanno esattamente al contrario: il 23% in contanti e il 46% in azioni.

Un rapporto di Accenture ha rilevato che il 43% dei Millennials si identificano come investitori prudenti e non investirebbero mai nel mercato azionario. Ma investire conservativamente – o investire molto poco – è in contrasto con i consigli di investimento convenzionali per i giovani, che invece dovrebbero investire in modo aggressivo.

Ecco alcuni consigli.

Conoscere i vari tipi di investimento

Se siete nuovi del mercato, sondate il terreno prima. Leggete alcuni libri di base e fate qualche ricerca. Dovete sapere cos’è un’azione, cos’è l’allocazione degli investimenti, che cosa è un fondo comune di investimento, che cosa è un ETF.

Tra i vari tipi di investimento tra cui scegliere non bisogna dimenticare neanche il forex o le commodities, ovvero le materie prime.

Investire in un portafoglio ampiamente diversificato di ETF a basso costo e fondi indicizzati.

Mantenere bassi i costi è un modo sicuro per raccogliere rendimenti più elevati. Nel corso del tempo, le piccole spese percentuali e le piccole commissioni si sommano e spesso mangeranno via quasi un terzo dei rendimenti globali.

Scegliendo fondi indicizzati e ETF a basso costo, tra l’altro, si limitano anche i rischi di perdere tutto il denaro che si è investito.

Non cercare di battere il mercato, ma di seguire l’onda

Nel tentativo di battere il mercato, gli investitori di solito hanno rendimenti inferiori. Praticamente nessuno passa attraverso un mercato toro e un mercato orso e ne esce meglio di un fondo indicizzato. Anche in questo caso bisognerebbe sempre scegliere un portafoglio diversificato tra le varie classi di attività in base a quanto rischio si vuole prendere.

Se si vuole provare a investire in azioni, mettere da parte una piccola percentuale del portafoglio ed essere disposti a perdere tutto.

Una volta che hai un bel gruzzolo, dovresti avere un pianificatore finanziario o un consulente di investimento di fiducia, nel senso che pone il tuo interesse prima di tutto.

Meglio investire in aziende o in settori che si conoscono.

Il mercato azionario è molto variopinto ed è sempre utile riuscire a scegliere dei settori che si conoscono, in quanto si potrà avere una comprensione migliore delle logiche di mercato.

Le conclusioni

Andando a concludere questo articolo, possiamo dire che, anche se non è semplice investire nel mercato azionario, non è neanche così complesso come si pensa. Le possibilità di guadagno ci sono e sono concrete, questa è una cosa importante da sapere.

Next Entries Investire oggi con pochi soldi